Un memorandum del Ministero delle finanze svedese propone maggiori opportunità per le società di gioco di accedere ai dati personali per contrastare la dipendenza dal gioco. La proposta mira a facilitare il lavoro complessivo della società per contrastare il gioco d’azzardo problematico e significa, tra le altre cose, che i dati auto-riportati sulla salute e le finanze dei giocatori possano essere analizzati al fine di essere in grado di mettere in atto le misure necessarie.

“Attraverso la proposta, possiamo garantire un elevato livello di protezione dei consumatori nel mercato del gioco d’azzardo e aiutare meglio coloro che hanno bisogno di uscire dalla dipendenza dal gioco d’azzardo. La proposta è stata sviluppata dopo un follow-up da parte del Tesoro di Stato in cui sottolineano che le società di gioco devono avere una buona conoscenza dei loro clienti per essere in grado di contrastare il gioco d’azzardo problematico, afferma il ministro delle finanze Niklas Wykman.

La dipendenza dal gioco d’azzardo è un problema serio che colpisce troppi. Le società di gioco che, ad esempio, svolgono attività sotto forma di giochi da casinò online oggi hanno il diritto di gestire determinati dati personali nell’ambito del cosiddetto dovere di diligenza, che mira per le società di gioco a proteggere i giocatori dal gioco eccessivo. La proposta del memorandum significa che il diritto di trattare i dati personali per contrastare il gioco d’azzardo problematico dovrebbe essere integrato, in modo che sia chiaro che possono essere utilizzati anche i dati personali dei profili dei giocatori e il comportamento di gioco dei giocatori. Si propone inoltre che le società di gioco abbiano l’opportunità di rivedere e analizzare i dati auto-riportati sulla salute e le finanze di un giocatore al fine di contrastare il gioco eccessivo.

Che le società di gioco abbiano una buona conoscenza dei loro clienti è importante per essere in grado di adempiere alla responsabilità che hanno ai sensi del Gaming Act. Il trattamento dei dati personali al fine di poter seguire lo sviluppo del comportamento di gioco, delle loro finanze e della salute dei giocatori è di grande importanza per la capacità delle società di gioco di assumersi la responsabilità del gioco e contrastare il gioco eccessivo.

L’obiettivo della proposta è impedire che le persone con problemi di gioco d’azzardo, o le persone a rischio di gioco d’azzardo problematico, siano attirate nel gioco d’azzardo.

Si propone che le modifiche entrino in vigore il 1º gennaio 2024.

Articolo precedenteScommesse calcio, Mondiale: i Campioni del mondo in carica contro i finalisti dell’ultimo europeo, chi vincerà tra Francia e Inghilterra? Su StarCasinò Bet la vittoria dei Tre Leoni è data a 2,95
Articolo successivoCalabria, i capigruppo della maggioranza in Consiglio Regionale ritirano la firma del ddl di modifica alle norme su gioco d’azzardo