Il Tribunale di Padova ha assolto con la più ampia formula il titolare di un CED collegato con il noto bookmaker inglese StanleyBet.
L’operatore, difeso dall’avvocato Michele Savarese (nella foto), era accusato dei reati
previsti dagli articoli: a) artt. 110 c.p. e 4 comma 4 bis L. 401/1989 perché esercitava l’attività di raccolta di scommesse a quota fissa su eventi sportivi con trasmissione dei dati StanleyBet Malta Ltd in assenza della richiesta licenza; b) artt. 110 c 650 c.p. perché proseguiva l’attività di raccolta scommesse in assenza di licenza, non ottemperando all’Ordinanza del Questore di Padova di cessazione immediata dell’attività.