“Le associazioni di categoria dei gestori non sono tutte uguali. Noi non siamo gestori dei giochi di Stato, noi siamo gestori di awp da bar. Gli altri cercano di accaparrarsi le slot dei bar per portarsele nelle sale”.

Lo ha detto il presidente di Agcai, Benedetto Palese, in conferenza stampa alla Camera.

“Le slot da bar, molto meno aggressive rispetto alle vlt, sono uno a dieci come pericolosità. Noi abbiamo sempre chiesto la separazione di queste due categorie. L’obiettivo della legge è di separarle. Noi vogliamo annullare il contingentamento fatto nel 2011 voluto dai concessionari, che oltre al mercato delle sale volevano accaparrarsi anche quello dei bar, cancellando i gestori per confluire tutto il gioco nelle sale. Abbiamo lottato contro il bando di apertura di altre 5mila sale. Forse proprio grazie a noi Regioni e Comuni non hanno firmato in Conferenza Stato-Regioni quell’accordo”.

E ancora: “Le sale sono pericolosissime, stanno aperte 24 ore su 24, non capisco perchè Baretta e Mirabelli le hanno sempre difese a discapito del gioco da bar. Siamo contro il rinnovo delle concessioni alle vlt, siamo contro il bando che si sta facendo anche a firma di Endrizzi, che non ha ridotto abbastanza le vlt, che per legge dovevano essere il 14% delle awp. Sono apparecchi che non ci sono in nessuna altra parte del mondo. Perchè dopo 9 anni in cui abbiamo capito come queste macchine siano la rovina di tutto il settore il governo continua a tutelare insieme ai monopoli la tassazione su questi apparecchi? E’ chiaro che la tassazione sul cassetto così non arriverà mai. Voglio capire perchè una macchina che guadagna 10 volte debba pagare il 50% sul cassetto e una che guadagna 10 volte meno debba pagare il 70%. E’ obiettivo della politica distruggere il gestore e dare tutto in mano alle multinazionali? Io dico di sì. Anche in questa legge di bilancio sono state tutelate le multinazionali. Vogliamo fare un riordino? Separiamo le awp dalle vlt. Una macchina non pericolosa si può fare in un minuto. Chiediamo che ci diano una macchina non pericolosa, con una percentuale di vincita di minimo l’85% e tassazione sul cassetto al 33% come in tutto il mondo. Si tassa l’utile, non il giocato. L’awp è nata per stare nei locali vicino a flipper e biliardino, lì deve tornare”.