“Ieri al T2000 di Catania, la fiera dei tabaccai organizzata dalla FIT, il rappresentante ADM della Sicilia, dott. Luigi Liberatore, ha annunciato l’imminente esenzione del pos (carte di credito e debito) per tabacchi, valori bollati e postali. Oggi è stata pubblicata la determina del Direttore dell’Agenzia dott. Marcello Minenna che dà seguito a quanto annunciato a Catania. Forte di un parere del Mise e di un parere dell’Agenzia delle Entrate, l’Agenzia ha sostanzialmente fatto proprie le nostre ragioni e le nostre richieste”. E’ quanto scrive la Federazione Italiana Tabaccai.

“Sin dal 2012 anno di entrata in vigore della prima norma che prevedeva la obbligatorietà dell’accettazione della moneta elettronica per tutti i commercianti, abbiamo sostenuto quanto riportato nelle premesse della determina in questione. Le finalità antielusione della norma del 2012 non servono con i tabacchi e i valori bollati e postali in quanto tutta la fiscalità è certificata a monte. Inoltre, la bassa marginalità è incompatibile con i costi connessi all’accettazione della moneta elettronica. Al dott. Minenna che ha avuto il coraggio di riconoscere la fondatezza delle nostre posizioni, va il nostro ringraziamento”, conclude la FIT.

Articolo precedenteScommesse Champions League: Juventus, a Lisbona serve solo la vittoria. Milan, a Zagabria ti guida Giroud: gol del francese a 2,50 su Sisal
Articolo successivoTabaccai, FIT: “10eLotto ancora più EXTRA”