Il presidente del Coordinamento Ippodromi, Attilio D’Alesio, scrive al sottosegretario L’Abbate: “In vista della Fase 2, che, come comunicato dal Presidente Conte, inizierà il 4 maggio, le confermiamo la assoluta e totale disponibilità degli ippodromi a riprendere l’attività sportiva a partire da quella data o comunque quando sarà possibile, in condizioni di assoluta sicurezza e nel rispetto del protocollo sanitario che verrà deciso dai competenti organi.

Questa associazione resta pertanto in attesa di una sua convocazione, anche in video conferenza, per un aggiornamento sullo stato dell’arte e per mettere in moto la macchina organizzativa finalizzata alla ‘riapertura dell’ippica’ e quindi per la definizione del nuovo calendario delle giornate di corse, della distribuzione del montepremi e delle condizioni sanitarie per lo svolgimento delle corse dei cavalli.

Augurandoci che anche l’ippica sia prevista nel Piano Colao, le assicuriamo massimo impegno e totale dedizione per garantire la massima sicurezza a tutti gli operatori, nel rispetto di quanto verrà ‘prescritto’ dalla sanità e dal suo ministero”.