Questa mattina, alle 10.30, conference call tra le rappresentanze degli operatori degli apparecchi da intrattenimento senza vincita in denaro (Stati Generali dell’Amusement) e l’Ufficio ADI dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli. Sul tavolo una dozzina di richieste. Tra le proposte, secondo indiscrezioni, anche lo stralcio di ping pong e biliardi dagli apparecchi per cui è prevista l’omologa. Ricordiamo che poco più di un mese fa Adm ha pubblicato l’ennesima circolare di chiarimento sugli obblighi previsti, fornendo tutte le indicazioni inerenti la gestione e il rilascio dei titoli autorizzatori.