I funzionari dell’Ufficio ADM di Palermo, nell’ambito dei controlli finalizzati al contrasto del gioco illegale, hanno rinvenuto, in una sala giochi adiacente alla stazione ferroviaria, tre slot machine con vincita in denaro all’interno delle quali sono state trovate schede di gioco non conformi alle caratteristiche tecniche previste dalla normativa di settore. Inoltre, gli apparecchi elettronici non erano muniti del registro obbligatorio che deve essere predisposto e conservato all’interno della macchina, sul quale vengono annotati gli interventi di manutenzione al fine di controllare eventuali manomissioni delle schede elettroniche. Sequestrate le slot, è stata elevata una sanzione amministrativa pari a 150.000 euro.

Articolo precedenteScommesse ippiche, Tar Lazio accoglie ricorso: “Minimi garantiti, richiesta pagamento senza riduzione è illegittima”
Articolo successivoEsports: autorizzazioni sale LAN entro il 1° luglio, a breve le nuove regole. La circolare ADM (TESTO)