Proseguono i servizi straordinari di controllo del territorio ad Alto Impatto Distrettuale in zona Casilino a Roma. I controlli sono iniziati nella serata di sabato da parte degli agenti della Polizia di Stato del VI Distretto, con l’ausilio delle Nibbio dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, dell’Unità Cinofila della Questura e del Reparto Prevenzione Crimine.

In particolare in via Casilina, all’interno di una sala giochi, i poliziotti hanno trovato un cliente con un manganello telescopico e per questo è stato accompagnato alla Scientifica per i rilievi dattiloscopici e, successivamente, indagato in stato di libertà per il reato di porto abusivo d’arma atta ad offendere, mentre ad un altro cliente è stata contestata la violazione amministrativa ex art. 75 D.P.R. 309/90 poiché trovato in possesso di hashish detenuto per uso personale.

Durante l’ispezione sono state accertate violazioni a carattere penale ed amministrativo: in particolare l’unico dipendente trovato all’interno della sala non è risultato quale preposto autorizzato, in violazione degli artt. 8 e 17 del T.U.L.P.S., e pertanto il titolare verrà deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria. Gli apparecchi con vincita in denaro per il gioco lecito, inoltre, sono risultati accesi durante l’orario di sospensione del funzionamento, in violazione della vigente normativa; 1 apparecchio è risultato privo dei prescritti nulla osta di distribuzione e di messa in esercizio ed infine un altro è risultato privo del collegamento alla rete A.A.M.S.

Articolo precedenteScommesse e lotta al match-fixing, Calvi (Glms): “Siamo stati molto attivi su istruzione e monitoraggio”
Articolo successivoIppica: finali del Gran Premio Anact 2022 intitolate a Ubaldo La Porta