VinciCasa
Print Friendly, PDF & Email

Si è presentata oggi negli uffici Sisal di Roma la fortunata “Principessa Sissi” – nome di fantasia scelto dalla vincitrice del concorso n. 187 del 22 dicembre scorso di VinciCasa, grazie a una giocata effettuata presso il punto vendita Sisal Tabaccheria La Barbera situato in Piazza Umberto I, 24 25 a Ustica (PA).

Il premio, costituito da 500.000€, sarà così ripartito:

· 200.000€ corrisposti subito, in denaro, che il vincitore potrà utilizzare come preferisce, senza alcun vincolo;

· la restante parte dedicata all’acquisto di uno o più immobili sul territorio italiano.

“Principessa Sissi” non specifica nulla sulla scelta del nome e quali ricordi le evoca. La vincitrice ha solo gli occhi colmi di tenerezza, come chi legge una favola e vorrebbe vivere il sogno di soggiornare a palazzo, tra abiti di pizzo e merletti. Oppure, la vincitrice sa dell’amore che la Principessa Sissi ha avuto per il Trentino Alto Adige e le sue lunghe passeggiate. La vincitrice che, oltre a essere una casalinga è anche operatrice forestale stagionale e vive in un luogo contornato da grotte e coste rocciose scoscese tutt’attorno all’isola… magari sogna le Dolomiti, magari… proprio come la Principessa Sissi.

La vincitrice è una donna di mezza età, sposata e molto attaccata alla famiglia “allargata”. Sarà infatti il fratello a sapere per primo della vincita, lui a cui chiederà di controllare per infinite volte la corrispondenza tra i suoi numeri e quelli vincenti.

Il giorno della giocata, terminato il lavoro, “Principessa Sissi” entra in ricevitoria ricordandosi dell’estrazione giornaliera di VinciCasa. La sua casa è da ristrutturare e vincerla le consentirebbe di provvedere ai lavori ormai necessari o anche di comprarne un’altra. Gioca i suoi numeri, quelli delle sue date personali, che hanno sancito tanti momenti felici e bellissimi ricordi. 7, 8, 22, 24, 36: saranno questi i numeri che la decreteranno vincitrice di una casa +200.000€ subito.

Poi la conferma, guardando i risultati su internet ha un tumulto di gioia, emozioni e tanta agitazione. “È stata una casualità e un’emozione fortissima, di quelle che non pensi più di poter provare a cinquant’anni: una gioia così grande che le lacrime scendono da sole. E sei felice”.

La vincitrice non sa ancora né dove né quali caratteristiche dovrà avere la casa che ha vinto grazie a VinciCasa. Avrà tempo due anni per sceglierla “Ora non ho più fretta di ristrutturare casa perché posso permettermene anche una nuova. Seguirò l’istinto e il cuore, come ho fatto mentre giocavo i miei numeri sognando una bellissima casa che ora sarà mia!”.

Come si gioca

Basta scegliere 5 numeri su 40 – in ricevitoria, negli oltre 40mila punti vendita della rete Sisal capillarmente distribuiti su tutto il territorio nazionale, online o con la app VinciCasa – al costo di 2€.

Indovinando i 5 numeri si vince una casa +200.000€ subito. Ma non solo! Si vincono premi in denaro anche indovinando 4, 3 o soltanto 2 numeri estratti!

Quando avviene l’estrazione

L’estrazione è giornaliera, alle ore 20.00. Per controllare le probabilità di vincita, i numeri vincenti e verificare le giocate, sapere come riscuotere le vincite, o leggere tutte le curiosità sui vincitori, si potrà accedere al sito informativo www.vincicasa.it.

Nella sezione Vincitori del sito dedicato sarà entusiasmante poter scoprire progressivamente dove sono state vinte le case e, per i fortunati vincitori, avere tutte le informazioni necessarie per riscuotere i premi.

Come si ritira il premio di prima categoria

Per riscuotere il premio, i vincitori potranno presentare la ricevuta vincente presso gli Uffici Premi Sisal di Milano (Via A. Tocqueville 13) o di Roma (V. le Sacco e Vanzetti, 89). I vincitori avranno a disposizione, dal momento dell’estrazione della combinazione vincente, due anni di tempo per trovare la casa dei propri sogni, scegliendo liberamente uno o più immobili su tutto il territorio italiano. Inoltre, 200.000€ dell’importo vinto verranno corrisposti in denaro, mentre la parte restante sarà vincolata all’acquisto dell’immobile o di unità immobiliari distinte.

Commenta su Facebook