Sul gradino più alto del mondo, oggi c’è l’Italia con il Jackpot di SuperEnalotto, il premio di lotteria più alto al mondo a disposizione per l’estrazione di domani sera 11 giugno pari a 167 milioni di euro.

Inoltre, il Jackpot ora in palio ha superato la vincita di Vibo Valencia del 27 ottobre 2016, con i suoi 163,5 milioni di euro, vinti con una schedina di soli 3 euro, raggiungendo la seconda posizione tra le vincite più alte nella storia del SuperEnalotto. E chissà se Vibo Valentia potrà ancora vantare il primato della vincita più alta mai assegnata a un’unica persona? Tutto dipende dal Jackpot che ancora deve essere assegnato.

In fuga dallo scorso 23 giugno, il Jackpot di SuperEnalotto sta anche concorrendo per conquistare il primato assoluto e superare il Jackpot più famoso d’Italia di oltre 177,7 milioni di euro.

167 milioni di euro sono una cifra da capogiro che andrà ad incrementare il totale del valore delle vincite complessive distribuite ai giocatori dalla nascita del SuperEnalotto ad oggi è pari a oltre 16,5 miliardi €.

Di seguito la classifica dei montepremi più alti di sempre nella storia del SuperEnalotto:

1 30/10/2010 177.729.043,16 € Sperlonga e altre città

2 xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

3 27/10/2016 163.538.707,00 € Vibo Valentia

4 22/08/2009 147.807.299,08 € Bagnone

5 09/02/2010 139.022.314,64 € Parma e Pistoia

In caso di vincita, intanto occorre ricordare che…

La ricevuta di gioco è un titolo al portatore. Chiunque sia in possesso del titolo e si presenti per la riscossione, è considerato il vincitore. L’originale della ricevuta di gioco, ovvero l’attestazione cartacea della giocata, costituisce l’unico titolo di legittimazione per la riscossione della vincita. La stessa deve essere presentata integra e leggibile in ogni sua parte.

I documenti da esibire per l’incasso all’Ufficio Premi Sisal sono la carta d’Identità, il codice fiscale e la ricevuta della giocata vincente. Il fortunato vincitore può presentarsi da solo per l’incasso all’Ufficio Premi Sisal, senza accompagnatori, amici, notai o rappresentanti della banca dove farà accreditare il bonifico. Da non dimenticare il codice Iban per l’accredito della somma. In nessun caso e in nessun momento l’Ufficio Premi Sisal consegnerà denaro in contanti.

La riscossione della vincita deve avvenire entro il 90° giorno successivo alla pubblicazione del Bollettino Ufficiale. Il pagamento della vincita avverrà entro il 91° giorno solare dal giorno successivo alla pubblicazione del Bollettino Ufficiale, per le vincite superiori a euro 1.000.000€.