Print Friendly, PDF & Email

Ai fini dell’assegnazione di un ulteriore terminale di gioco, il ricevitore deve aver realizzato nell’anno solare precedente (1° gennaio – 31 dicembre), un volume medio di giocate emesse superiore a 250.000 e una raccolta media superiore a 507.500 euro per terminale di gioco.

L’incremento è effettuato previo pagamento dell’importo una-tantum per l’installazione nonché previa verifica della disponibilità da parte del ricevitore di un numero sufficiente di coadiutori e assistenti autorizzati secondo quanto previsto dall’articolo 28 della legge 22 dicembre 1957, n. 1293. Il pagamento dell’importo una-tantum per l’installazione del terminale aggiuntivo, deve essere effettuato entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione dell’avvenuta assegnazione e la relativa attestazione deve essere inoltrata all’Ufficio dei Monopoli territorialmente competente.

Alla ricevitoria che ha realizzato per ogni anno, nei due anni solari precedenti (1° gennaio – 31 dicembre), un volume medio di giocate emesse inferiore a 100.000 e una raccolta media inferiore a 203.000 euro per terminale di gioco viene rimosso un terminale di gioco. Per le ricevitorie dotate di soli due terminali di gioco, si procede alla rimozione di un terminale nel caso le stesse hanno realizzato per ogni anno, nei due anni solari precedenti (1° gennaio – 31 dicembre), un volume totale di giocate emesse inferiore a 100.000 e una raccolta totale inferiore a 203.000 euro. Non si procede alla rimozione del terminale qualora lo stesso sia stato installato nel biennio precedente.

Per ogni anno, per ciascuna ricevitoria del lotto è possibile incrementare o decrementare la
dotazione di un solo terminale di gioco.

La dotazione massima di terminali per ogni ricevitoria è pari a otto unità.

La raccolta media e il volume medio di giocate sono calcolati sulla base degli estratti conto relativi all’anno solare precedente (1° gennaio – 31 dicembre). Il concessionario annualmente, entro il mese di febbraio, procede, sulla base dei dati relativi al volume medio di giocate emesse ed alla raccolta media realizzati nell’anno solare precedente (1° gennaio – 31 dicembre) per l’incremento, e nei due anni solari precedenti per la rimozione, a individuare le ricevitorie oggetto di intervento e predispone il piano annuale per la assegnazione e per la rimozione di terminali sottoponendolo all’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per l’approvazione.

La presente determinazione entra in vigore dalla data di pubblicazione sul sito istituzionale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, www.adm.gov.it.

Commenta su Facebook