olandese
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – La legislazione di riferimento della Netherlands Gaming Authority richiede modifiche per le loot box, dando agli sviluppatori otto settimane di tempo per apportare cambiamenti al modo in cui funzionano i loro sistemi premio. Dieci titoli popolari sono stati presentati in un recente studio e quattro sono risultati in violazione del “Better Gaming Act”.

Lo studio ha stabilito che FIFA 18, PlayerUnknown’s Battlegrounds, Rocket League e Dota 2 siano in violazione del “Better Gaming Act”, affermando che l’acquisizione delle loot box non richiede abilità e contiene oggetti che hanno un valore di mercato al di fuori dei confini del gioco. Se gli sviluppatori non riuscissero a intervenire e ad implementare i cambiamenti entro il 20 giugno, potrebbero potenzialmente subire una multa, in alternativa c’è anche la possibilità che i giochi in questione vengano proibiti in Olanda.

Mentre i quattro giochi menzionati sopra violano direttamente il Better Gaming Act, i rimanenti sei (che rimangono senza nome) sono stati trovati potenzialmente in grado di “favorire lo sviluppo della dipendenza”. Nell’analisi delle loot box si è scoperto che alcune di queste si presentano in modo simile alle slot machine o alle roulette, promuovendo lo stesso tipo di design avvincente.

“Sono progettate come i giochi d’azzardo, con la sensazione di aver quasi vinto”, ha dichiarato il direttore della Gaming Authority, Marja Appelman. “Ci sono tutti i tipi di effetti sonori e visivi quando apri una loot box, quindi si ha la tendenza a giocare fino in fondo”.

Con questa nuova sentenza, l’Autorità di gioco olandese sta ora cercando di collaborare con altri paesi europei per esaminare e affrontare il problema delle loot box in alcuni giochi. Un tema particolarmente attuale, dato che le microtransazioni di Star Wars Battlefront II sono tornate attive, consentendo ai giocatori di acquistare bottini contenenti articoli cosmetici.

Commenta su Facebook