E’ scaduto il bando per trovare i primi 174 dipendenti incaricati di far ripartire la casa da gioco e hanno risposto al bando quasi 650 persone, molti sono ex dipendenti senza lavoro dal luglio del 2018, gli altri curricula sono stati inviati da persone, al primo impiego o con esperienza, che sognano di potersi riciclare oltreconfine con uno stipendio di 3.500 euro al mese. Nei prossimi giorni verrà nominata una commissione che avrà il compito di procedere alla selezione dei lavoratori. In molti casi al colloquio potrebbe seguire anche una prova pratica, in particolare per gli 84 croupier, 20 dei quali saranno assunti part-time, e gli addetti ai giochi che costiuiscono la compagine di nuovi dipendenti più numerosa.

Si lavora per riuscire a riaprire entro la fine dell’anno e quindi le selezioni dovranno avvenire in tempi molto rapidi. In base al nuovo organigramma è previsto un nuovo direttore giochi, due assistenti alla direzione, un incaricato dell coordinamento e del controllo di gestione, sei ispettori di gioco, un coordinatore di servizi generali, un programmatore responsabile, due impiegati alla cassa centrale, tre alla gestione clienti vip, due impiegati all’area slot, un impiegato che si occuperà della manutenzione. In aggiunta a queste figure verranno assunti un magazziniere, dieci dipendenti che saranno addetti alla sala regia e sicurezza, sei assitenti alla manutenzione dell’area tavoli e slot, tre impiegati di contabilità generale, due che si occuperanno di amministrazione del personale, uno degli acquisti, tredici saranno addetti al customer servire e l’accoglienza dei clienti, ventisette alle casse.

Non si tratta dell’unica novità per Casinò Campione d’Italia che ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione. Presidente è stata nominata Erminia Rosa Cesari, mentre consiglieri sono Marco Ambrosini, già amministratore unico della casa da gioco, e Carmine Garzia. Nei prossimi giorni la società provvederà alla definitiva formalizzazione necessaria per l’aggiornamento del registro delle imprese. Toccherà al nuovo Cda procedere alla nomina del nuovo amministratore delegato che quasi sicuramente sarà Marco Ambrosini.

E’ quanto si legge su ilgiorno.it.