Proseguono i controlli sulle slot da parte della Questura di Verona con gli agenti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale

Giovedì 27 febbraio, è finita sotto la lente d’ingrandimento della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale la sala VLT di Legnago. Anche in questo frangente, le verifiche effettuate hanno permesso di appurare che all’interno risultavano presenti 7 apparecchi VLT e 2 Newslot, accesi e nella disponibilità dei giocatori, in difformità di quanto imposto dalla normativa regionale già citata. Inoltre, nella stessa circostanza, gli agenti hanno appurato che, all’atto del controllo amministrativo, le attività esercitate non erano gestite a mezzo di persona autorizzata. Per quanto riscontrato sono stati inflitti 4500 euro di sanzione amministrativa.

In tutto, la Divisione Polizia Amministrativa Sociale ha riscontrato irregolarità nella gestione di oltre 30 apparecchi e contestato sanzioni amministrative per un totale superiore a 18 mila euro.
Naturalmente, nel corso delle ultime settimane le verifiche sono state estese anche a numerosi altri esercizi titolari di analoga autorizzazione, all’interno dei quali non sono state rilevate infrazioni.

Nei giorni precedenti erano state contestate sanzioni in un’altra sala giochi e in una sala Bingo