La mattina del 10 dicembre i Carabinieri della Stazione di Castelleone (CR) hanno arrestato, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cremona, un uomo residente nella zona. Questi, destinatario del provvedimento detentivo, dovrà scontare una condanna definitiva a quattro mesi di reclusione per un furto aggravato commesso nel 2013.

La condanna è conseguenza di una denuncia di furto presentata nel marzo 2013 per un fatto accaduto dentro un locale pubblico di Castelleone. Il proprietario del locale quel giorno, verso le 19.30, si trovava nella cucina quando sentì un forte rumore provenire dalla sala slot. Andando immediatamente a vedere notò l’uomo mentre estraeva da una slot machine la cassetta delle monete. Vedendo il proprietario del locale il soggetto buttò per terra la cassettina vuota scappando subito dopo. Il proprietario del locale verificò che alla slot machine era stato tagliato il lucchetto e che l’uomo era riuscito ad impossessarsi di circa 280 euro in moneta. Chiese quindi l’intervento dei Carabinieri di Castelleone che ricevettero la denuncia svolgendo le successive indagini.

Dopo otto anni è intervenuto nei confronti dell’uomo il provvedimento definitivo del Tribunale di Cremona e il conseguente ordine di immediata carcerazione. Quindi, la mattina dell’11 dicembre i Carabinieri della Stazione di Castelleone lo hanno rintracciato, arrestato e sottoposto alla misura della detenzione domiciliare.