La Guardia di Finanza di Ragusa ha effettuato una serie di controlli negli esercizi pubblici della provincia. A Comiso, militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria, congiuntamente a militari della Compagnia di Vittoria, hanno controllato un bar al cui interno era presente un “corner” per effettuare giocate e scommesse, già precedentemente sottoposto a sequestro ma il titolare del locale aveva rimosso i sigilli dalla zona del locale sequestrata per installare 10 “slot machines” non collegate alla rete telematica dell’amministrazione finanziaria, allo scopo di evitare il prescritto monitoraggio reale delle giocate effettuate. L’uomo è stato quindi denunciato e sono state elevate sanzioni amministrative per 200.000 euro.