Era accusato di estorsione e concorrenza sleale aggravata dall’articolo 7, ma dopo un lungo excursus giudiziario un commerciante è stato assolto dalla Corte di Appello del Tribunale di Napoli. Secondo l’accusa aveva imposto per conto del clan locale le slot in alcune attività. L’uomo è stato detenuto tra carcere e domiciliari 3 anni e 5 mesi.