L’assenza di Djokovic consegna al russo, campione uscente, il ruolo di favorito per la vittoria finale, seguito dallo spagnolo che ha già trionfato in Australia e al Roland Garros. Sul podio anche Alcaraz. Tra le donne, dominio Swiatek

L’ultimo Slam della stagione parte esattamente come il primo: senza Novak Djokovic, che non può entrare negli Stati Uniti in quanto cittadino straniero non vaccinato. Sono comunque tante le stelle del tennis in campo a Flushing Meadows, casa di uno US Open che visto anche il forfait di Zverev e i recenti risultati dei Masters 1000 americani si annuncia come uno dei più incerti degli ultimi anni. In testa alla lavagna Snai per il favorito c’è Daniil Medvedev: il russo, lo scorso anno, in America spezzò il sogno di Djokovic di chiudere il grande Slam e ora, senza il serbo, ha ancora di più pronostico e quote dalla sua parte. Il secondo successo di fila di Medvedev vale 2,75, seguito da due spagnoli: Rafa Nadal (già vincitore quest’anno all’Australian Open e al Roland Garros) a 5 e Carlos Alcaraz a 6. Subito fuori dal podio, a 8, l’australiano Nick Kyrgios, che dopo una carriera fatta di alti e bassi sembra finalmente aver trovato la continuità per esprimere il suo infinito talento.  

Gli italiani – Non è stato un inizio di stagione sul cemento facile per gli azzurri: sia Jannik Sinner che Matteo Berrettini non sono riusciti a esprimersi al meglio né a Montreal né a Cincinnati, ma quello di Flushing Meadows è il torneo che tre anni fa consacrò Berrettini (capace di arrivare fino alla semifinale), che sulla lavagna Snai antepost per il vincitore del titolo è a 25. Più avanti l’altro italiano, Jannik Sinner, che parte a 15. Lorenzo Musetti è a 150, Lorenzo Sonego a 250. 

Donne – Il torneo femminile, almeno nelle quote, ha una regina annunciata, la polacca Iga Swiatek: il successo della numero 1 del mondo si gioca a 5, dietro di lei la romena Simona Halep a 8. Più attardate le italiane: Camila Giorgi a 75, Martina Trevisan a 250. Lo US Open, però, sarà l’ultimo torneo della straordinaria carriera di Serena Williams: la quota, romantica, per una chiusura in trionfo, è alta (33), ma Serena vuole salutare il tennis nel miglior modo possibile. 

Articolo precedenteRiparte la seconda edizione di SisalFunClub 2022: sempre più ricca, appassionante e innovativa
Articolo successivoScommesse Serie A: Roma contro il tabù Juventus per restare in vetta. Lozano vuole ripetersi con la Fiorentina: gol ai viola a 3,25 su Sisal