matchpoint sisal

Conto alla rovescia per il via all’edizione 106 del Tour de France, quest’anno contrassegnato dai ritiri di Froome e Dumoulin, che rendono la Grande Boucle più incerta del solito.

A tentare di spezzare il dominio britannico – con la vittoria delle ultime 4 edizioni e 6 delle ultime 7 – ci proverà il colombiano Egan Bernal, favorito per il trionfo del Tour secondo gli esperti di Sisal Matchpoint: reduce dalla vittoria al Giro di Svizzera, Bernal è davanti a tutti, a quota 3.50. Subito dietro, il compagno di squadra e campione in carica Geraint Thomas, dato a 4.00, mentre il terzo favorito è il danese Jakob Fuglsang, che ha appena vinto per la seconda volta la Liegi – Bastogne – Liegi e si presenta al Tour in forma da podio: la sua vittoria vale 7.50. Anche gli scommettitori si dividono tra Bernal e Thomas, quasi alla pari: il colombiano ha il 22% delle preferenze, il britannico il 21%.

Tra i protagonisti, potrebbe esserci anche Quintana, a 16.00, mentre, nonostante il secondo
posto al Giro d’Italia, è lontano dalla seconda vittoria in terra francese Vincenzo Nibali, la
sua maglia gialla si gioca a 25 volte la posta. Si può puntare anche su un piazzamento sul
podio nel Tour, quello di Nibali è proposto a 6.00, alla stessa quota il podio dell’australiano
Richie Porte e del francese Thibaut Pinot. Su Sisal Matchpoint inoltre, si gioca sulla
Nazionalità del vincitore del Tour, la Colombia di Bernal è favorita a 2.75, ma la Gran
Bretagna potrebbe essere ancora una volta protagonista a Parigi, a quota 3.00.

Intanto, per la prima tappa che parte da Bruxelles, i protagonisti saranno i velocisti: su tutti
spicca Dylan Groenewegen, favorito a 2.50, seguito da Elia Viviani, a 5.00, e da Caleb
Ewan, a 6.00.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.