Negli scontri diretti con il Sassuolo l’ultima vittoria risale a quasi tre anni fa, a dicembre 2016. Da allora l’Inter ha rimediato un pareggio e quattro sconfitte, un digiuno lunghissimo che i nerazzurri proveranno a rompere domenica, quando torneranno al Mapei Stadium.

Le previsioni degli analisti spalancano la strada alla squadra di Conte, che pur senza gli infortunati D’Ambrosio e Sanchez parte nettamente favorita sul tabellone SNAI: la scossa dopo il ko contro la Juventus è offerta a 1,67, per i neroverdi – che arrivano da due sconfitte di fila – si sale a 5,00, mentre un’altra «X» dopo quella dello scorso gennaio pagherebbe 3,80.

Il fattore campo dà comunque la spinta a De Zerbi e i suoi, che in quota “prenotano” almeno un gol, a 1,43. Domenico Berardi ha messo la firma sull’ultima vittoria del Sassuolo a Reggio Emilia, la scorsa stagione, e un’altra rete dell’esterno neroverde si gioca a 3,50. Per l’Inter in prima fila c’è prevedibilmente Romelu Lukaku, a 2,00, seguito a ruota da Lautaro Martinez a 2,50. Occhi anche su Antonio Candreva, l’uomo decisivo nell’ultima vittoria dell’Inter, stavolta dato a 4,50.

Per Pioli un debutto da Over – L’ottava giornata segnerà l’esordio di Stefano Pioli sulla panchina del Milan. Un debutto sulla carta felice per il tecnico emiliano, la cui vittoria sul Lecce a San Siro nel posticipo di domenica è data a 1,38. Durissimo il compito dei giallorossi, che non battono i rossoneri dal 2006: il blitz sarebbe una sorpresa da 8 volte la posta, mentre il pareggio è a 5,00. Previsioni “alte” sul fronte dei gol: le ultime tre partite del Milan sono finite con almeno tre reti complessive, mentre il Lecce ha la seconda peggiore difesa del campionato. Una sfida da Over 2,5 (tre o più marcature complessive) vale 1,70.

Juve e Napoli in discesa, Atalanta per la rivincita – Oltre a Pioli, anche Claudio Ranieri vivrà la sua prima panchina stagionale, per di più contro la Roma, allenata fino a maggio scorso. A Marassi, la sua Sampdoria parte ad handicap: il segno «1» è a 3,25, la vittoria giallorossa è più probabile, a 2,20, il pari vale 3,50. Turno in discesa per Napoli e Juventus, favorite domani a 1,22 e 1,30 contro Verona e Bologna. Sempre domani, invece, promette scintille il testa a testa tra Lazio e Atalanta, di nuovo di fronte dopo la finale di Coppa Italia della scorsa stagione. Ancora una volta a partire meglio sono i biancocelesti, a 2,25, per la rivincita nerazzurra si sale a 3,05.

Commenta su Facebook