La vittoria a Stoccarda, ottenuta contro un totem dell’erba come Andy Murray, è stata la medicina migliore per Matteo Berrettini dopo le tante settimane lontane dai campi per l’intervento alla mano. L’azzurro si prepara ora ad esordire al Queen’s di Londra per difendere il titolo conquistato lo scorso anno ai danni di Cameron Norrie. Berrettini, secondo gli esperti Sisal, parte nettamente favorito contro Daniel Evans, numero 31 del mondo: la vittoria del romano è offerta a 1,45 rispetto al 2,70 dell’inglese. L’unico precedente tra i due è dello scorso anno proprio sui campi del Queen’s dove il tennista romano si impose, nei quarti, in due soli set. Un risultato esatto come quello di 12 mesi fa si gioca a 2,10 mentre la soluzione in due soli parziali ma a favore di Evans è offerta a 4,50. Lo scorso anno il primo set terminò solo al tie-break: una soluzione simile, domani pomeriggio, pagherebbe 4 volte la posta.

Esordio un po’ più complesso quello che attende Lorenzo Sonego il quale cerca ancora il primo successo sui prati del Queen’s. L’azzurro si trova a incrociare Andy Murray, primatista di vittorie nel torneo con 5 successi, recente finalista proprio a Stoccarda contro Berrettini. L’idolo britannico è dato favorito a 1,72 rispetto al 2,10 di Sonego. Quello di domani è anche il primo incrocio tra i due: l’ipotesi terzo set è difficile ma non impossibile. Murray che vince al terzo è offerto 4,00, il trionfo di Sonego sempre nel parziale decisivo invece è in quota a 4,50. Il vincente della sfida tra i due tennisti si ritroverà, al prossimo turno, chi la spunterà tra Berretini e Evans.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.