Dopo i tre penalty assegnati nell’ultimo confronto diretto, a San Siro un gol dagli 11 metri si gioca a 3,32. Effetto Norvegia per la Roma, contro il Napoli giallorossi in salita

In ballo non c’è il primo posto in classifica, ma sarà una partita determinante per testare le ambizioni di entrambe le squadre. Da una parte l‘Inter, dall’altra la Juventus: l’appuntamento di domenica sera, clou della giornata di Serie A, si apre con i nerazzurri in vantaggio sia in classifica, sia nelle quote. Il fattore campo e la reazione in Champions dopo il ko con la Lazio premiano Inzaghi, avanti a 2,10 su Planetwin365 con il 45% delle giocate a suo favore. La Juventus risponde con una serie di sei vittorie consecutive e un bilancio nei precedenti a suo favore. I bianconeri hanno perso una sola volta con l’Inter nelle 11 partite disputate dal 2017 a oggi: stavolta il blitz si gioca a 3,42, mentre la «X» è a 3,55. Più tiepida la risposta degli scommettitori, che per ora lasciano Allegri al 28% delle scelte. Dybala va verso il rientro, ma sarà difficile vederlo subito in campo. Spazio quindi a Chiesa e soprattutto a Morata, che nel derby d’Italia è già andato a segno quattro volte: un altro gol dello spagnolo pagherebbe 2,85, quello del compagno di reparto si gioca a 3,40. Per l’Inter in prima fila si conferma Lautaro a 2,65, con Dzeko subito dietro a 2,75. Nell’ultimo confronto diretto di cinque mesi fa furono assegnati tre rigori, e stavolta la possibilità che almeno una delle due squadre segni dagli 11 metri è a 3,32. Occhi puntati anche sul Var, il cui impiego vale 3,10.

Ritorno in campo complicato per la Roma, dopo il crollo a sorpresa in Conference League. La serata no in Norvegia fa sentire i suoi effetti sulle previsioni della partita di domenica pomeriggio, contro un Napoli fin qui a punteggio pieno. Su Planetwin365 i giallorossi partono in leggero svantaggio, sia in quota (2,85) sia nelle preferenze degli scommettitori, che hanno scelto l’«1» nel 33% dei casi. Tutto fa pensare a una partita combattuta, con gli azzurri a 2,46 e con il 39% delle preferenze. Il pareggio nei confronti diretti manca dal 2018 e stavolta pagherebbe 3,55 (28%). Nonostante il Napoli vanti la migliori difesa del campionato – solo 3 le reti subite dai partenopei – per gli analisti si va verso una partita da Over 2,5, così come accaduto in quattro delle ultime cinque occasioni: almeno tre reti complessive si giocano a 1,60 e la possibilità che entrambe le squadre vadano a segno vale 1,47. Caldissimo quindi il fronte dei marcatori, con Osimhen primo della lista a 2,35. Subito dietro Abraham, a 2,65 insieme a Insigne. Dagli analisti c’è ottimismo anche per la presenza di Zaniolo, ma in questo caso la quota per il gol sale a 5,00.

Spettatore interessato delle due partite sarà il Milan, in campo già sabato sera. La vittoria in casa del Bologna, data a 2,08, porterebbe i rossoneri al primo posto in classifica in attesa degli appuntamenti clou di domenica. I rossoblù sono andati ko nei cinque precedenti più recenti e stavolta partono a 3,52 su Planetwin365, con la «X» a 3,50. Anche la Lazio punta a scalare posizioni, ma prima dovrà superare l’ostacolo Verona: al Bentegodi il «2» è dato a 2,26, con l’«1» a 3,10 e il pari a 3,50.