Moto GP

Il Motomondiale 2021 è arrivato alla sua terzultima tappa. Il Circus a due ruote si ferma nuovamente a Misano per il Gran Premio dell’Emilia Romagna per quello che sarà un evento indimenticabile perché Valentino Rossi saluterà i suoi tifosi nel circuito dedicato a Marco Simoncelli. Il Dottore, che su questo tracciato si è imposto in tre occasioni, l’ultima nel 2014, chiuderà a Valencia una carriera, il prossimo 14 novembre, una carriera straordinaria. Domenica intanto il numero 46 cercherà di mettercela tutta per regalare ai suoi supporters una giornata indimenticabile anche se la lotta per la vittoria dovrebbe essere una lotta tra i due protagonisti della stagione, Pecco Bagnaia e Fabio Quartararo. Il numero 63 della Ducati, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, è il grande favorito, vista la quota di 2,00, forte anche del fatto che a Misano ha già vinto lo scorso 26 settembre. Bagnaia, secondo in classifica a 52 punti dal transalpino, è in forma strepitosa come dimostrano le due vittorie e i due podi nelle ultime cinque prove iridate.

Il francese della Yamaha però domenica potrebbe centrare il primo mondiale della sua carriera. Al Diablo, infatti, mancano appena 24 punti per laurearsi campione: una vittoria a Misano gli regalerebbe una festa doppia. Fabio Quartararo punta non solo ad essere il primo francese iridato nella classe regina ma anche ad interrompere un dominio spagnolo che dura dal 2012. Il numero 20 della Yamaha tallona Bagnai visto che vederlo primo sotto la bandiera a scacchi si gioca a 3,50.

Il terzo incomodo potrebbe essere Marc Marquez, vincitore ad Austin lo scorso 3 ottobre, che sembra aver ritrovato lo spunto dei giorni migliori. Lo spagnolo della Honda a Misano ha vinto in tutte e tre le classi, unico nella storia, e punta deciso al terzo successo stagionale: il trionfo di Marquez è offerto a 7,50. E Valentino Rossi? Il Dottore, come dicevamo, è all’ultima passerella a Misano e dovrà compiere una vera e propria impresa per salire sul gradino più alto del podio: la quarta vittoria sul “suo” circuito pagherebbe 100 volte la posta.

Sisal ricorda sempre che il gioco è vietato ai minori e che bisogna giocare sempre con consapevolezza e moderazione.