slot

Nella seduta del Consiglio Comunale di ieri a Teramo è stata approvata una mozione che interviene su sale da gioco con New Slot e VLT, finalizzata a “prevenire la diffusione dei fenomeni di dipendenza dal gioco e a tutelare determinare categorie di persone dai rischi che ne derivano”.

Duplice la finalità dell’atto; da un lato diretto a conferire mandato al Sindaco perché promuova una serie di attività di prevenzione e controllo, dall’altro ripristinare il termine quinquennale di validità dell’autorizzazione comunale per l’apertura delle sale, che la Regione ha recentemente ampliato a 7 anni.

Con la mozione approvata dal Consiglio Comunale, si conferisce mandato al Sindaco affinché svolga, nelle sedi opportune, tutte le iniziative necessarie a ripristinare l’originaria disciplina normativa che regola gli orari dei negozi di slot machine e si rivedano i tempi di autorizzazione delle licenze. Nella stessa mozione viene chiesto di facilitare l’apertura di un tavolo di concertazione con tutte le istituzioni locali (ASL, Questura, Prefettura ecc.) al fine di svolgere attività di formazione e di informazione finalizzate al contrasto della dipendenza dal gioco d’azzardo patologico; infine, viene chiesto al sindaco di avviare l’attività istruttoria per predisporre un apposita ordinanza per limitare l’orario di funzionamento degli apparecchi a tutela dei soggetti più fragili e maggiormente esposti.

‘Oggi è un giorno importante, perchè abbiamo appena approvato in consiglio una mozione attraverso la quale inizia un percorso di limitazione degli orari di utilizzo delle slot machine e vlt’ fa sapere l’assessore al Commercio del Comune di Teramo, Antonio Filipponi, precisando che, se fosse nelle sue possibilità, estenderebbe l’iniziativa anche a tutte le altre tipologie di gioco legale, comrese le lotterie.

Commenta su Facebook