Print Friendly

(Jamma) – Prova a seguire l’esempio del comune di Ovada anche Tagliolo Monferrato (AL) che nei giorni scorsi ha approvato un’ordinanza tesa a limitare gli orari in cui sarà possibile giocare alle slot machine in bar, tabaccherie e altri punti all’interno del paese.

Il testo ricalca in qualche modo quanto già approvato l’ottobre scorso nel centro zona. Orari vietati al gioco ogni giorno dalle ore 10.00 alle 12.00 e tra le 15.00 e le 16.00. L’orario di funzionamento degli apparecchi dovrà essere esposto all’ingresso del locale interessato.

Nelle finestre in cui il gioco è vietato gli apparecchi devono essere spenti. Previste sanzioni pecuniarie per i trasgressori da un minimo di 500 a un massimo di 1.500 euro per ogni apparecchio e congegno per il gioco. La violazione dell’obbligo di affissione del cartello previsto comporta invece una multa da un minimo di 50 a un massimo di 500 euro.

“Volevamo dare un segnale – spiega il sindaco Giorgio Marenco – che andasse nella direzione di un contenimento di un fenomeno che ha sicuramente aspetti negativi anche se, per fortuna nel nostro paese non è così diffuso. Nel contempo non volevamo assumere un provvedimento troppo penalizzante per le due attività che gestiscono questi dispositivi”.

Contro l’ordinanza sarà possibile presentare ricordo entro 60 giorni dalla pubblicazione sull’albo pretorio del Comune.

Commenta su Facebook