Il Ministro spagnolo dei consumatori, Alberto Garzón, ha annunciato questa mattina che il Progetto di  Decreto Reale per  le comunicazioni commerciali delle attività di gioco proibisce campagne aggressive che includono ” bonus economici ” come risorsa per catturare e facilitare rapporti di fedeltà con i giocatori di fedeltà.

Questo, insieme alla riduzione degli orari per la pubblicità delle scommesse online, sono alcune delle misure che saranno integrate dal testo legislativo predisposto dal Ministero del Consumo. L’obiettivo è quello di affrontare in modo completo la pubblicità del gioco come un ” primo passo ” per affrontare l ‘” allarme sociale ” che sta innescando la proliferazione dell’offerta di scommesse online.

In occasione della Giornata internazionale del gioco responsabile che si celebra oggi, il ministro ha posto l’accento sui bonus che gli operatori offrono per attirare nuovii clienti. ” Questa strategia commerciale si è rivelata controversa ” , ha affermato Garzón perché, da un lato, ” contribuisce ad espandere il mercato dei giochi, ampliando il numero di utenti e gli importi giocati ” e, dall’altro, ” attraverso giocate gratuite attira i minori e i più vulnerabili ”.

Pertanto, il ministro ha annunciato che il progetto Decreto Reale prevede “regole stringenti” che passano attraverso “il divieto di pubblicità di questi titoli quando portano un qualche tipo di bonus economico “. L’obiettivo è ” neutralizzare una delle vie di accesso da parte dei più  vulnerabili ” ai problemi del gioco.