Sulle riaperture “è stato fatto un passo avanti molto molto importante”. “Il punto di arrivo è un buon punto di arrivo. E’ chiaro che siamo disponibili a continuare a lavorare: bisogna sempre ambire a migliorare le cose, ma bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno in questa circostanza, perché un netto miglioramento rispetto all’impostazione del decreto del 26 aprile c’è stato ed è evidente”.

Lo ha detto il presidente del Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga (nella foto), ai microfoni di Radio Anch’io su Radio Uno Rai.

“Voglio ringraziare il Governo – ha aggiunto – perché c’è stata una collaborazione importante con le Regioni in questi giorni anche per le vie brevi. Ho sentito più volte Palazzo Chigi e penso che il punto di arrivo sia buon punto di arrivo”.

“Nella Conferenza unificata – ha ricordato – non soltanto le Regioni ma anche Anci (Comuni) e Upi (Province) avevano proposto di anticipare il coprifuoco alle 24 da subito oppure anticipare l’apertura delle piscine rispetto al primo luglio. Sono passaggi importanti per quei settori e sicuramente per questo le Regioni continueranno a collaborare con il governo in modo costruttivo”.