“Lo Stato italiano campa dal gioco d’azzardo e poi cura la ludopatia facendo finta di non sapere di essere uno dei soggetti che in qualche maniera determina questo genere di sindrome. L’ipocrisia dello Stato scatena sulle Regioni, sui Comuni e…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati