Manifestare ai tempi del COVID è difficile, sono diversi i motivi che incidono negativamente per il conseguimento dello scopo, primo fra tutti le limitazioni anti contagio che sconsigliano gli spostamenti.

Ma un settore in difficoltà ha la necessità di mettersi in evidenza, di rivendicare le proprie istanze, di dimostrare la propria esistenza, di chiedere di poter lavorare.

Manifestazione 12 Gennaio

Sono molte le donne del gioco pubblico intervenute a questa manifestazioni di Piazza Monte Citorio per sensibilizzare la politica e il Governo sulle difficoltà delle aziende del settore.

“Una data certa per la riapertura e indennizzi per pagare le spese durante il periodo di inattività” chiedono le manifestanti, speriamo che le loro richieste ricevano risposte a breve termine.

A rischio è l’intero sistema concessorio per la distribuzione e raccolta del gioco di Stato.

Donne in gioco