La Lega ha chiesto, tramite un’interrogazione al sindaco firmata dal consigliere Nadia Forlin,  un adeguamento del regolamento comunale di Feltre (BL) alla luce delle ultime norme a contrasto della ludopatia contenute nella legge regionale.

Si fa riferimento in particolare la disciplina dell’attività di sale da gioco, con le distanze minime rispetto a luoghi sensibili come le scuole, gli orari di apertura e l’interruzione quotidiana del gioco, a cui si aggiunge l’aumento di tassazione Irap per gli esercenti che installano le macchinette.

Agli strumenti per disincentivare il gioco d’azzardo si affiancano poi quelli di prevenzione e cura. «Considerato che a luglio è stato discusso in commissione un nuovo regolamento comunale, ma ad oggi non è ancora stato approvato», dice Nadia Forlin, «è opportuno che venga integrato in base alle nuove norme previste nella legge regionale del 10 settembre».