Primo giro di boa al Senato per il Dl sostegni, con il sì alla fiducia chiesta dal Governo al maxi-emendamento interamente sostitutivo del provvedimento che prevede misure a supporto delle diverse categorie colpite dalla pandemia Covid, utilizzando lo scostamento di bilancio da 32 miliardi approvato a gennaio dal Parlamento. Il disco verde è arrivato con 207 sì, 28 no e 5 astenuti e ora il testo passa all’esame della Camera per essere convertito in legge entro il 21 maggio.

Nel testo è prevista anche la proroga del prelievo erariale unico sulla raccolta delle slot (awp e vlt). Nel dettaglio: “Il versamento del saldo del prelievo erariale unico (PREU) sugli apparecchi di cui all’articolo 110, comma 6, lettere a) e b), del testo unico delle leggi sulla pubblica sicurezza, di cui al regio decreto n. 773 del 1931, e del relativo canone concessorio della restante quota del quinto bimestre 2020, è rimodulato come segue:

i. la quarta rata del 30 aprile 2021 si intende prorogata al 29 ottobre 2021,

ii. la quinta rata del 31 maggio 2021 si intende prorogata al 30 novembre 2021,

iii. la sesta rata del 30 giugno 2021 si intende prorogata al 15 dicembre 2021”.