“Il Dpcm va modificato e subito, prima che sia troppo tardi per la nostra economia. Ristoranti, bar, cinema, teatri, sale giochi, piscine e palestre ben potrebbero continuare a lavorare inserendo una regolamentazione anti Covid più rigida. E per quanto riguarda le scuole, un governo serio dovrebbe trovare le risorse per potenziare il trasporto pubblico. Ma il protrarsi di questa impostazione significa condannare a morte la nostra economia e tutta l’Italia. Si faccia presto, nelle prossime ore, una modifica significativa del provvedimento se si ha a cuore il futuro del Paese”. E la nota del deputato e commissario regionale di Forza Italia, l’on Mauro D’Attis.