Il Casinò di Sanremo conserva i normali orari di apertura delle sale da gioco dopo il nuovo Dpcm contro il Coronavirus. «Il nuovo Dpcm non parla espressamente di casinò, ma di sale giochi, sale scommesse e sale bingo – premette Adriano Battistotti, presidente della società pubblica che gestisce la casa da gioco sanremese -. Con il Cda abbiamo passato la giornata di lunedì ad affrontare la questione al nostro interno e con le realtà analoghe, in particolare Venezia, concludendo che per noi rimane valida l’autorizzazione regionale concessa dal presidente Toti nel giugno scorso, che ci ha consentito di riaprire il Casinò dopo oltre tre mesi in cui si sono accumulate gravi perdite d’incasso. Non ci risulta revocata, per cui procediamo seguendo i normali orari, forti delle stringenti e puntuali misure anti-contagio che applichiamo fin dal primo giorno della ripresa dell’attività e con ancora più attenzione, se possibile, in questa situazione. Gli accessi sono contingentati e sono in funzione moderne apparecchiature per la misurazione della temperatura (termoscanner), che si aggiungono all’uso rigoroso dei dispositivi di protezione individuale, al rispetto delle distanze minime interpersonali e di ogni altra misura prevista».

Bar e ristoranti interni (il Roof aperto venerdì e sabato e il Bistrot nelle sale al primo piano), fin dai giorni scorsi si sono però adeguati agli orari fissati per analoghe attività all’esterno: chiusura alle 24. E per i bar, alle 18 stop al servizio al bancone.

E’ quanto si legge su ilsecoloxix.it.