«#chiSa le porcate di questi politici? Oggi scopro emendamenti di #FratelliDItalia e #ForzaItalia che fanno la felicità delle lobby dell’#azzardo grazie a emendamenti alla #leggedibilancio2021 Per far pagare con le VOSTRE TASSE -> i minori incassi dell’industria AZZARDO».
Questo il commento dell’on. Massimo Baroni su twitter in merito agli emendamenti presentati alla Legge di Bilancio 2021.
Fermo restando la necessità di auspicare un comportamento responsabile del cittadino nella fruizione del gioco, pubblico o privato che sia, stupisce la violenza di certi commenti (responsabili?) esternati da un politico come l’on. Massimo Enrico Baroni che rifiuta di riconoscere l’esistenza delle difficoltà generate dalle misure anticontagio da Coronavirus per cittadini e imprese che legalmente esercitano per conto dello Stato l’attività di distribuzione del gioco pubblico.
Qui non si tratta di valutazioni su programmi di tipo politico, è solo la manifestazione di un personale sentimento di odio, un comportamento incompabitile con l’incarico di rappresentante dei cittadini.
Tra i cittadini, infatti, vi sono anche i componenti delle famiglie dei lavoratori del gioco che pagano imposte e rispettano le leggi. Non sono iscritti in liste di proscrizione né privati dei propri diritti politici e civili.
Twitter baroni