Print Friendly, PDF & Email

Conclusa la pausa estiva dei lavori,  mercoledì 26 e giovedì 27 settembre riprende l’attività del Consiglio comunale di Aosta con 41 punti all’ordine del giorno, cui si aggiunge con tutta probabilità un odg suppletivo presentato dal consigliere del Gruppo misto di maggioranza Vincenzo Caminiti.

Dodici le interrogazioni, due delle quali collegate ad altrettante mozioni. Viste le polemiche per la mancata riduzione di un’ora di accensione delle slot e videolottery prevista inizialmente dal Regolamento comunale contro l’azzardopatia, Caminiti scrive dell’impeto critico dei “rappresentanti della Lega, Spelgatti e Manfrin (oltre alla New Entry, “l’Attaché” Andrione)” nel “dare del ‘collusi con i poteri forti’ alla maggioranza comunale”, ma di come – a suo avviso –, ora che Nicoletta Spelgatti governa la Regione, possa “emendare l’attuale legge Regionale n° 14/2015 come da lei auspicato in quest’aula, rendendo da subito esecutivo il Regolamento di contrasto all’azzardopatia adottato dal comune di Aosta e successivamente da quello di Saint Christophe, su tutto il territorio regionale”.

Commenta su Facebook