Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) I cinque maggiori operatori di gioco d’azzardo privati, uniti nell’associazione di settore BAGO, lanciano una campagna di prevenzione per promuovere comportamenti di gioco responsabili nel corso dello svolgimento dei Mondiali di Calcio 2018.

Gli operatori hanno spiegato in un comunicato diffuso oggi che non verrano diffusi spot televisivi durante le prime tre partite dei Red Devils, anche se sono già previsti messaggi di gioco responsabile nel corso di quelle stesse partite. Gli operatori del gioco d’azzardo vogliono “sensibilizzare le persone sui rischi del gioco eccessivo e mostrare loro la strada gli strumenti esistenti”. Inoltre, sottolineano i pericoli dei fornitori di giochi d’azzardo illegali.

Le le cinque società si impegnano a non mostrare spot televisivi durante le prime tre partite dei Red Devils. Tuttavia, durante la trasmissione su RTBF verranno visualizzati spot della campagna di prevenzione. Nel loro comunicato stampa sottolineano che “la pubblicità etica e responsabile” per i giochi d’azzardo è importante. “Senza pubblicità, non è chiaro al giocatore cosa sia legale e cosa sia illegale. Gli operatori di gioco d’azzardo illegali per definizione non tengono conto delle disposizioni di legge e non prevedono tutele nei confronti dei consumatori “.

Nei prossimi giorni è previsto il lancio di una campagna di prevenzione della Commissione di gioco. Questa campagna sarà indirizzata ai giovani. Il messaggio è che l’esperienza sportiva deve avere la precedenza rispetto al fatto di seguire i risultati di gioco sullo schermo di uno smartphone.

L’Associazione belga degli operatori di gioco (BAGO) è l’associazione delle cinque più grandi società di gioco private in Belgio (Ardent Group, BetFIRST, Golden Palace Group, Napoleon Games, Kindred). Rappresentano la maggior parte del mercato del gioco d’azzardo privato fisico e digitale. Insieme rappresentano il 90% della spesa pubblicitaria per i giochi d’azzardo privati.

Commenta su Facebook