polizia locale
Print Friendly, PDF & Email

Le slot machine (quattro in tutto) non rispettavano i limiti imposti dalla normativa regionale che prevede il divieto di installazione a una distanza inferiore a 500 metri da luoghi sensibili (in questo caso una scuola e una chiesa).

E’ quanto hanno appurato, ieri pomeriggio, gli agenti della polizia municipale della circoscrizione Madonna di Campagna, Lucento, Vallette, nel corso di un controllo in un bar a Torino.

Al gestore dell’esercizio commerciale, un uomo di nazionalità albanese, è stata comminata una sanzione amministrativa di 8mila euro. Gli apparecchi sono stati sequestrati. A carico del titolare è stata, inoltre, contestata una violazione amministrativa di 85 euro per l’omessa esibizione dell’autorizzazione del dehor e un’altra, per un importo di 500 euro, per l’utilizzo delle macchinette fuori dall’orario consentito (come previsto dall’Ordinanza n. 56/16)

Commenta su Facebook