La Ragioneria dello Stato certifica il calo delle entrate erariali dal settore dei giochi.

Nei primi 8 mesi dell’anno le entrate di lotto e lotterie ammontano a 5.563 milioni di euro registrando una flessione pari a -4.464 milioni di euro (-44,5 per cento) a causa della sospensione dei giochi, a partire dal 21 marzo 2020 e fino al 4 maggio 2020, sull’intero territorio nazionale.