Le percezioni del denaro e dell’attività lavorativa nella letteratura cuccagnesca e la figura di Pierre Duvall, personaggio chiave nella storia della ludicità per il suo combinare la produzione cartografica con il gioco sono i temi al centro dei due lavori vincitori della terza edizione, 2019, del Premio Gaetano Cozzi per saggi e studi inediti e originali di storia del gioco, assegnato ogni anno dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche, nell’ambito del suo settore di ricerca dedicato alla storia del gioco.

Venerdì 22 novembre alle ore 17, nella biblioteca della Fondazione Benetton Studi Ricerche, i due giovani studiosi premiati, Andrea Baldan, con Alla Cuccagna: percezioni del denaro e dell’attività lavorativa nella letteratura cuccagnesca italiana e francese tra i secoli XIII e XVI, e Naomi Lebens, A world of play: Pierre Duval and printed games on a marketplace for maps in seventeenth-century Paris, presenteranno al pubblico i loro saggi e ne discuteranno con i membri della Commissione giudicatrice, in particolare con il suo presidente, Gherardo Ortalli, Università Ca’ Foscari Venezia; Alessandro Arcangeli, Università di Verona; Piero Del Negro, Università di Padova; Alessandra Rizzi, Università Ca’ Foscari Venezia; Manfred Zollinger, Università di Vienna. Presenterà il suo lavoro, dedicato a Martiri come gladiatori. Performance atletica e spirito agonistico nell’antichità cristiana, anche Leonardo Sernagiotto, al quale è stata conferita una menzione speciale.

La cerimonia di premiazione si svolgerà, a seguire, sabato 23 novembre, nell’auditorium della Fondazione Benetton, alla conclusione di un altro importante incontro pubblico organizzato dalla Fondazione nell’ambito delle sue iniziative di studi sul sistema ludico, un convegno dal titolo Storia e attualità del rugby (ore 9.30-13), che vedrà un nutrito gruppo di storici, filosofi, giornalisti ed esperti della disciplina raccontare il mondo del rugby in una prospettiva multidisciplinare.

I tre saggi di Andrea Baldan, Naomi Lebens e Leonardo Sernagiotto sono attualmente in corso di pubblicazione nel venticinquesimo volume della rivista della Fondazione Benetton Studi Ricerche «Ludica. Annali di storia e civiltà del gioco» (annata 2019), in uscita nei prossimi mesi in coedizione con Viella.

Commissione giudicatrice (formata dai componenti del Comitato scientifico della rivista «Ludica»): Alessandro Arcangeli, Maurice Aymard, Piero Del Negro, Thierry Depaulis, John McClelland, Gherardo Ortalli (presidente), Alessandra Rizzi, Bernd Roeck, Laurent Turcot, Manfred Zollinger.