Nella nuova puntata della video-serie su Calcio.com, la bandiera nerazzurra rende omaggio all’attaccante belga, tornato quest’anno all’Inter dopo lo scudetto 2020/2021

Potenza fisica, tecnica, velocità. Tre qualità che fanno di Romelu Lukaku uno degli attaccanti più letali del campionato, e uno dei più apprezzati da Javier Zanetti, che dedica al campione belga il nuovo appuntamento de “I Fantastici 10”. Nel nuovo capitolo della mini-serie presentata dal sito di statistiche Calcio.com, pubblicato oggi sul data hub di Planet Entertainment – SKS365, Zanetti racconta la soddisfazione di accoglierlo per la prima volta nel 2019, quando fu voluto fortemente da Conte. «Antonio lo conosceva già bene, sapeva che poteva fare grandi cose insieme a noi. Eravamo tutti contenti quando è arrivato, un ragazzo giovane con un grandissimo futuro».

I fatti non hanno poi smentito Zanetti, visto che nelle sue prime due stagioni con l’Inter Lukaku ha segnato 64 gol in tutte le competizioni, dando un apporto fondamentale per la vittoria dello scudetto 2020/2021. Al momento, invece, il belga è fermo alla rete realizzata contro lo Spezia e punta a incrementare il bottino nell’anticipo di domani contro la Lazio. «Mi metto nei panni dei difensori – continua Zanetti – perché è molto complicato fermarlo. Prende la palla, la butta lunga e comincia la sua corsa, credo sia devastante». In ogni caso, conclude Zanetti, in una squadra «c’è bisogno di tutto e di attaccanti con diverse caratteristiche. Sta poi all’allenatore scegliere la posizione migliore e più opportuna per la squadra».

Dopo Lukaku, la serie “I Fantastici 10” continuerà nei prossimi mesi con le storie di Zanetti su altri grandi campioni di calcio. Gli appuntamenti proseguiranno con racconti e aneddoti su Maradona e Baggio, e altri campioni di oggi come Messi e Lautaro.

La pillola de “I Fantastici 10” su Romelu Lukaku è live su Calcio.com al seguente link: https://top.calcio.com/romelu-lukaku/

Articolo precedenteSisal scrive un pezzo di storia dell’Eurojackpot in Italia: il 26 agosto 2016 realizzato a Vallo della Lucania (SA) un “5+0” da oltre 108mila euro
Articolo successivoEAG 2023 svolgerà un ruolo significativo per la ripresa del settore