“Nella giornata di oggi si è riunito, presso la sede di Roma, il Direttivo dell’Istituto Milton Friedman, che ha approvato all’unanimità le seguenti delibere. Preso atto delle dimissioni presentate dal Professor Andrea Maria Villotti, Direttore Generale, visti gli incarichi istituzionali recentemente assunti, al fine di adempiere al meglio ai propri impegni, senza per questo ridurre la sua attività all’interno del nostro Istituto, il Direttivo, dopo averlo ringraziato per il fondamentale impegno profuso in questi anni in qualità di Cofondatore e primo Direttore Generale, ha deciso d’insignirlo del titolo di Direttore Emerito.

Si è quindi provveduto, ai sensi dello Statuto, ad indicare il Professor Dario Peirone, docente di Economia all’Università di Torino e attuale Presidente del Comitato scientifico dell’Istituto, quale nuovo Direttore Generale. Al Professor Peirone sono stati quindi rivolti i migliori auguri di buon lavoro, ringraziandolo per l’impegno svolto sinora e felicitandosi con lui per aver accettato l’importante incarico.

Nominato, come nuovo Presidente del Comitato scientifico, il Generale D. (aus) E. I. Francesco Lombardi, che rappresenterà le migliori personalità dell’Istituto, a cui sono succedute le congratulazioni e gli auguri di buon lavoro. Il Direttivo ha infine deciso, per rispondere alle sempre più numerose richieste di adesione all’Istituto Friedman, da parte di esponenti provenienti da diverse realtà, che si riconoscono nei valori liberali e liberisti a cui l’Istituto è ispirato, di avviare un programma di tesseramento rivolto ai sostenitori, per offrir loro il modo di approfondire e partecipare alle attività di cui, da sempre, ci occupiamo. A questo proposito, la Signora Francesca Pangallo, che ha maturato grande esperienza nel mondo associativo e sociale e già Dirigente Sportivo, è stata nominata dal Direttivo Responsabile delle adesioni e degli eventi. Seguiranno dettagli in proposito, insieme alle nuove iniziative dell’Istituto”. È quanto rende noto, attraverso una nota ufficiale, l’Istituto Milton Friedman.