Foto di Ferdinando Mezzelani-GMT (c)

“Rivendico a voce alta il rispetto e la dignità delle persone che lavorano in Lottomatica e in questo settore: siamo l’alternativa all’illegalità”. Così all’Adnkronos, l’amministratore delegato di Lottomatica Fabio Cairoli dopo l’assegnazione del premio Socrate 2018 al merito, insieme ad altre dieci personalità di spicco del panorama italiano.
“In questo momento siccome si parla tanto dl dignità, chiedo rispetto per la dignità delle persone che lavorano in questo ambito”. L’ad si riferisce al dl dignità che vieta la pubblicità dei giochi online, ma anche a dichiarazioni “che sembrano demagogiche”. “Vogliamo rimettere 10 mld gettito in mano alla malavita?”, è’ la domanda retorica che pone Cairoli. “C’è bisogno di regole nuove e nuovi equlibrio non è con un tratto di penna, con la demagogia e con il protezionismo che si risolvono i problemi”.
“Noi siamo disponibili al confronto” con il governo, questo settore “e’ un asset dello stato e non una vergogna”, incalza. “Il tavolo non sarebbe neanche da chiedere – osserva – dovrebbe essere lo Stato ad avere l’interesse a salvaguardare sia la componente del gioco che quella economica”. Noi, conclude, “siamo disponibili ad un tavolo per un equilibrio più sostenibile per i

Commenta su Facebook