Continuano senza sosta i servizi di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia cittadina diretta dal capitano Merola, finalizzati al contrasto della criminalità, nello specifico allo spaccio di stupefacenti e il controllo di ricevitorie scommesse e sale giochi, predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza.

Nell’ambito del servizio i militari, col supporto degli ispettori dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato, hanno denunciato un 72enne Crotonese titolare di una attività di raccolta scommesse abusiva poiché priva di autorizzazioni e senza licenza del Questore nonché elevato sanzioni amministrative, per un totale di 500 euro, presso una sala giochi di Dipignano presso la quale non era affisso il previsto cartello di divieto vendita tabacchi ai minorenni ed era impiegato personale non autorizzato nella vendita dei tabacchi.