polizia ctd
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – La Polizia di Stato di Carpi ha richiesto al Questore la sospensione delle licenze per la durata di 20 giorni al titolare di una sala scommesse a Carpi (MO).

L’uomo, un cittadino cinese di 28 anni è stato destinatario del provvedimento poiché in occasione di due controlli amministrativi effettuati da personale del Commissariato, è stata rilevata la presenza di un minorenne all’interno dei locali, oltre all’assenza del titolare delle licenze. Per lui è prevista una sanzione pecuniaria da 5.000 a 20.000 euro e la sanzione accessoria della chiusura dell’esercizio da 10 a 30 giorni qualora sia accertata la presenza di un minore all’interno della sala giochi. Inoltre per aver consentito l’accesso nella sala scommesse ad un minore l’uomo è stato deferito alla Procura della Repubblica di Modena.

Nel febbraio scorso, sempre i Monopoli di Stato avevano contestato al titolare della licenza una sanzione pecuniaria di euro 6.666,67 euro per violazioni nella gestione delle attività di raccolta scommesse.

Commenta su Facebook