Nei giorni scorsi, i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Firenze hanno scoperto una bisca clandestina all’interno di un bar sito nel quartiere fiorentino di Quaracchi. Uno strano assembramento di persone, intravisto nel retro del bar, ha indotto i militari ad avvicinarsi e a scoprire diverse persone intente a giocare a Mahjong su tre tavoli.

Le Fiamme Gialle della Compagnia Pronto Impiego di Firenze hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Firenze otto cittadini cinesi sorpresi a puntare del denaro e il titolare dell’attività economica per esercizio del gioco d’azzardo aggravato dall’aver istituito una casa da gioco in un pubblico esercizio.

Alla vista dei Finanzieri, i giocatori hanno cercato di nascondere il denaro e di allontanarsi velocemente. Fermati e controllati, sono stati rinvenuti 6.500 euro in contanti e un assegno bancario, sottoposti a sequestro unitamente all’attrezzatura usata per il gioco d’azzardo, tra cui mazzi di carte, fiche e dadi. Sono in corso ulteriori approfondimenti economico-finanziari per accertare la provenienza del denaro.