Print Friendly, PDF & Email

Un protocollo d’intesa della durata di tre anni “per la promozione del benessere psicologico dei cittadini” è stato sottoscritto oggi a Bari tra il Consiglio nazionale dell’Ordine degli Psicologi e l’Anci, l’Associazione dei Comuni italiani. L’intesa coinvolge gli 8mila sindaci dell’Anci e circa 110mila psicologi in tutta Italia.

Obiettivo è la promozione “dei diritti di cittadinanza e di salute, con un’attenzione specifica alle situazioni di esclusione e marginalità”, per “sviluppare in Italia una cultura della prevenzione e di risposta alle povertà, alla mancanza di protezione e alle emergenze sociali”.

Con l’intesa Cnop e Anci si impegnano a organizzare eventi formativi, convegni e seminari, oltre a implementare le competenze psicologiche nelle attività di pronto intervento e servizio sociale, nel supporto all’inserimento lavorativo, negli asili e nei centri educativi, negli interventi di accoglienza e assistenza della popolazione migrante, dei minori e delle vittime di violenza. Il protocollo d’intesa è stato sottoscritto nell’ambito del convegno nazionale organizzato a Bari sul tema “Psicologia e comunità: sviluppo del territorio”.

“Una comunità sana è anche più forte è più coesa” ha commentato il sindaco di Bari e presidente Anci, Antonio Decaro, ricordando che “in questi anni a Bari abbiamo creato collaborazioni con gli psicologi nei centri famiglia, in un progetto che coinvolge 20 scuole contro la violenza di genere, per il contrasto alla ludopatia, al gioco d’azzardo e all’utilizzo di sostanze stupefacenti. La collaborazione con gli psicologi ci aiuterà ancora di più a tenere insieme la comunità”.

Commenta su Facebook