A pochi passi dalla cittadella universitaria, nel quartiere Montegrappa-Santa Rosalia, i funzionari ADM e il personale della Polizia di Stato hanno scoperto un Centro Trasmissione Dati (CTD) dove si effettuavano illegalmente scommesse sportive.

Malgrado la Questura non avesse autorizzato il gestore all’esercizio delle scommesse poiché privo di concessione rilasciata da ADM, è stato accertato che nel locale si effettuavano attività di scommesse tramite un bookmaker estero non autorizzato in Italia alla raccolta del gioco.

La documentazione contabile e amministrativa è stata sequestrata, ai fini del controllo fiscale, per ricostruire il volume della raccolta delle giocate e procedere successivamente al calcolo della Imposta Unica sulle scommesse non versata all’Erario, oltre alle sanzioni e agli interessi.

Al gestore dell’esercizio, denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria, è stata elevata una sanzione amministrativa di 50.000 euro.