Con una nota – a firma del dirigente Fabrizio Fiorentino – inviata ai Concessionari per la raccolta di scommesse sportive e ippiche e ai Titolari di Rete, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli comunica quanto segue: “Si premette che sia l’Agenzia, sia il partner tecnologico SOGEI, per la parte di rispettiva competenza, hanno rigorosamente rispettato il cronoprogramma per l’avvio del nuovo totocalcio in corrispondenza con l’inizio del campionato di calcio di serie A 2021-2022 (previsto nel mese di agosto 2021). Ciò chiarito, tenuto conto dell’importanza che riveste il rilancio del Totocalcio e dell’attuale situazione di difficoltà in cui versa il settore – dovuta all’emergenza epidemiologica – si comunica, d’intesa con il Vertice dell’Agenzia, che, in accoglimento dell’istanza formulata dalla maggior parte dei concessionari che rappresentano la quasi totalità del mercato, di richiesta di differimento dell’avvio del nuovo totocalcio, l’avvio della nuova formula di gioco, avverrà con il primo concorso del 2022. Si rappresenta, nuovamente, l’assoluta necessità di porre in essere, tempestivamente, tutti gli adempimenti di competenza al fine di assicurare la massima fruibilità del prodotto sia in rete fisica che a distanza”.