Nel primo weekend in cui è scattato l’obbligo di esibire il Green Pass per accedere nei locali al chiuso sono stati circa 160 i controlli effettuati dalla polizia municipale di Napoli e 6 i verbali elevati. I controlli della polizia locale, a cui si affiancano quelli effettuati dalle altre forze dell’ordine, si sono concentrati nelle zone di Chiaia, del Vomero e del Centro storico.

I locali sanzionati sono stati 2 agenzie di scommesse, 2 bar, 1 ristorante e 1 hamburgheria. Per tutti è scatta la sanzione amministrativa di 400 euro. Per quanto riguarda il ristorante, multa non solo al titolare ma anche a un cliente trovato sprovvisto di Green Pass.
”Il controllo – spiega Ciro Esposito, comandante della polizia municipale – è finalizzato ad accertare che all’ingresso dei locali i titolari verifichino il possesso del Green Pass da parte della clientela e poi all’interno degli ambienti si effettua anche un controllo a campione tra i tavoli”. Un bilancio che Esposito giudica positivo visto il rapporto tra controlli e sanzioni elevate. ”Questi numeri significano che in molti hanno compreso la necessità di rispettare la regola che – sottolinea – è una normativa a tutela della salute pubblica e dunque va fatta rispettare perché se vogliamo uscire quanto prima dal tunnel della pandemia è fondamentale che ognuno faccia la sua parte”. Lo riporta l’Ansa.