L’ente incaricato al rilascio delle licenze di scommesse sportive in Germania ha presentato le condizioni per le concessioni.

Gli operatori di scommesse sportive hanno gli occhi puntati sull’Assia, la regione tedesca che è responsabile ai sensi del trattato statale sul gioco d’azzardo per il rilascio delle licenze. Le condizioni per la concessione delle concessioni sono state presentate questa settimana.

Il Consiglio regionale di Darmstadt , che rappresenta l’Assia, ha pubblicato un elenco completo di richieste per il rilascio delle licenze per raccogliere scommesse sportive. Tra queste regole, i potenziali operatori devono dimostrare come presupposto l’esistenza di un’impresa tedesca o la presentazione di una licenza di gioco d’azzardo di un altro stato tedesco.

I richiedenti devono garantire di non eseguire alcuna operazione illegale nel paese, avere pendenze fiscali, e devono presentare un certificato ufficiale di buona condotta. “L’Autorità esclude una combinazione di offerta di scommesse sportive con altri giochi d’azzardo. Secondo l’art. 21 del GlüStV, l’operatore non può eseguire giochi da casinò durante il periodo di validità della licenza. “

L’agenzia richiede inoltre prove della sicurezza della rete IT utilizzata per elaborare le scommesse e tutti i trasferimenti dei clienti, nonché un piano per educare i clienti sul rischio di ricerca e sui rischi potenziali del gioco d’azzardo.

Il ministro degli Interni dell’Assia Peter Beuth ha dichiarato: “È una condizione intollerabile che le scommesse sportive siano ancora possibili in Germania senza che i fornitori adottino misure per combattere la dipendenza dal gioco d’azzardo o la protezione dei consumatori e dei giovani. Vogliamo porre fine al gioco d’azzardo illegale e riorganizzare l’industria in Germania. “

La Germania ha lanciato una campagna contro i processori di pagamento

La Germania ha dato il via all’inizio di quest’anno a una  campagna contro i processori di pagamento di casinò online dopo che lo stato tedesco della Bassa Sassonia ha ordinato a un processore di pagamento internazionale di sospendere le sue operazioni con gli operatori di casinò online con licenza internazionale che interagivano con clienti tedeschi.

Il ministro degli Interni e dello sport della Bassa Sassonia, Boris Pistorius, ha dichiarato che il governo statale ha emesso l’ordine come parte del suo nuovo trattato federale temporaneo sul gioco d’azzardo. Sebbene Pistorius non abbia identificato il fornitore, ha affermato che ha ricevuto un divieto dal fare affari con operatori che offrono servizi di gioco d’azzardo online come casinò e lotterie.

Pistorius ha detto di sperare che questa sentenza invii un messaggio preciso, in quanto ritiene che altri fornitori di pagamenti siano ora sotto pressione per riorganizzare i loro processi aziendali legati al gioco d’azzardo illegale. Questo perchè un tribunale tedesco ha stabilito all’inizio di quest’anno che gli istituti finanziari sono responsabili nel garantire che le loro operazioni non facilitino le transazioni illegali.

 

Commenta su Facebook